Sito non affiliato al governo statunitense, possibilità di svolgere le proprie pratiche senza spese supplementare nel sito ufficiale.

In che tempi si ottiene la conferma di un’ESTA?

In che tempi viene inviata la conferma dell’ESTA? Scopri i tempi di attesa necessari per ricevere una notifica per e-mail o per posta in seguito ad una domanda di ESTA.

Se hai in programma di andare prossimamente negli Stati Uniti ed hai sentito parlare del nuovo dispositivo ESTA che permette di ottenere un’autorizzazione al viaggio rapidamente e direttamente online, ti chiederai forse quanto tempo ci voglia per ricevere la conferma di ottenimento dell’autorizzazione. Spiegheremo quindi nel dettaglio come funziona la procedura e quanto tempo prima della partenza sia preferibile effettuare la domanda online.

 

Il dispositivo ESTA e il suo funzionamento in sintesi

Prima di entrare nel vivo del soggetto e di spiegare quanto tempo si debba attendere per ricevere la conferma dell’ESTA, proponiamo una breve presentazione per ricordare che cos’è questo dispositivo noto anche sotto il nome di “Programma Viaggio senza Visto”.

L’ESTA è infatti un nuovo sistema finalizzato a sostituire il visto tradizionale e a permettere ad una parte dei viaggiatori di andare negli USA più facilmente rispetto a prima. Consiste in un sistema elettronico al 100% e infatti tutto si svolge online in tempi estremamente brevi. Tuttavia, per profittare di questo sistema di autorizzazione al viaggio online è necessario soddisfare preventivamente le condizioni di base di seguito riportate.

Per prima cosa, è necessario essere cittadini di uno dei paesi membri del dispositivo ESTA. Ad oggi ne fanno parte l’Italia e una ventina di altri paesi. Per soddisfare questa condizione è necessario risiedervi in maniera permanente e disporre di un passaporto rilasciato da tale paese. Infatti, mettendo in opera questo sistema, gli Stati Uniti hanno scelto i paesi con cui siglare questo accordo, paesi che in contropartita hanno assunto degli impegni. Se si abita in un paese che non fa parte della lista legale di questo dispositivo non è sfortunatamente possibile fare domanda di ESTA online e bisogna invece effettuare una domanda di visto tradizionale.

Un’altra condizione preventiva all’utilizzo del dispositivo online ESTA riguarda un ulteriore documento di viaggio: il passaporto, che deve ovviamente essere in corso di validità al momento della domanda di ESTA online ma la cui validità deve anche coprire l’intera durata del viaggio. È anche necessario assicurarsi che il proprio passaporto sia elettronico o biometrico come è solitamente il caso per i passaporti più recenti.

Inoltre, il viaggio negli Stati Uniti deve essere finalizzato unicamente al turismo o a delle visite personali. In nessun caso sarà possibile utilizzare questa autorizzazione per soggiornare in maniera stabile negli USA, per lavorarvi o per seguirvi degli studi. Per queste differenti situazioni esistono dei visti specifici.

L’ultima condizione da rispettare riguarda la durata del soggiorno negli Stati Uniti. Infatti, l’ESTA è un’autorizzazione che permette di restare negli Stati Uniti per una durata massima di 90 giorni consecutivi. Anche per i soggiorni superiori ai 3 mesi è quindi necessario effettuare una domanda di visto.

 

Quanto tempo richiede il trattamento delle domande di ESTA online?

Passiamo ora direttamente all’argomento di base di questo articolo ovvero il tempo di attesa necessario per ottenere conferma della propria domanda di ESTA. Dopo aver convalidato la propria domanda online tramite l’inoltro del modulo, incluse le spese richieste, non è necessario attendere a lungo la risposta da parte dei servizi statunitensi dell’immigrazione.

Il tempo di trattamento di una domanda di ESTA online è infatti di massimo 72 ore, vale a dire tre giorni pieni, anche se la domanda viene effettuata durante il fine settimana. Questo brevissimo intervallo è reso possibile dal funzionamento totalmente digitale del dispositivo ESTA che rende molto più semplice il trattamento delle domande.

La risposta alla domanda di ESTA, ovvero la conferma di autorizzazione al viaggio, viene comunicata via e-mail all’indirizzo fornito nel modulo di domanda.

Nella pratica, a seconda del sito utilizzato per effettuare la domanda, ci si accorge che in realtà il tempo di trattamento è molto più breve. Nella maggior parte dei casi, per ricevere la conferma è necessario attendere soltanto qualche ora.

Una volta che l’ESTA è stata confermata non resta assolutamente niente da fare. Trattandosi di un’autorizzazione al viaggio elettronica, l’ESTA viene associata per via informatica al passaporto del richiedente e non è quindi necessario stamparla e presentarla fisicamente al momento del viaggio. Gli agenti della dogana e il personale dell’aeroporto di partenza dovranno semplicemente scansionare il passaporto per visualizzare l’autorizzazione di soggiorno.

Come puoi constatare, i tempi di trattamento di una domanda di ESTA sono molto più rapidi di quelli necessari all’ottenimento di un visto.

 

In considerazione del tempo necessario, quando è consigliabile effettuare una domanda di ESTA?

Come appena detto, la conferma dell’ESTA viene inviata molto rapidamente e direttamente tramite e-mail e ciò può indurre a svolgere questa pratica all’ultimo momento, subito prima del viaggio.

Tuttavia, è consigliabile occuparsene un po’ in anticipo per prevenire alcuni imprevisti che, qualora mancasse il tempo necessario per risolverli, potrebbero impedire di mandare in porto la propria visita negli Stati Uniti.

È in particolare il caso se, contrariamente alle attese, si ottiene una risposta negativa da parte delle autorità statunitensi ovvero se l’ESTA viene rifiutata. In tal caso potrebbe essere possibile recarsi ugualmente negli USA svolgendo ulteriori pratiche amministrative. Per esempio, se il rifiuto dipende da un errore nella compilazione del modulo di domanda si ha la possibilità di effettuare una nuova domanda online ma è necessario lasciar passare 10 giorni tra la notifica del rifiuto e la registrazione di una nuova domanda. Se invece il rifiuto è dovuto ad un altro motivo, come l’incompatibilità della domanda con le regole del dispositivo ESTA, per recarsi in questo paese potrebbe essere necessario passare per una domanda di visto tradizionale. In questo caso il tempo per l’ottenimento dell’autorizzazione di soggiorno sarà ovviamente più lungo e, nei casi più complicati, la pratica potrebbe anche richiedere diversi mesi.

Ad ogni modo, è caldamente consigliato effettuare la domanda di ESTA alcune settimane, se non alcuni mesi, prima della data di partenza per avere la possibilità di reagire in caso di rifiuto della domanda iniziale.

 

Cosa fare se, superato il tempo di conferma di 72 ore, non si è ricevuta la conferma dell’ESTA?

Come detto in precedenza nella sezione dedicata alle spiegazioni relative al tempo di attesa necessario per ricevere conferma dell’ottenimento dell’ESTA, di solito basta attendere alcune ore prima di ricevere la notifica di convalida o di rifiuto dell’autorizzazione al viaggio con un massimo di 72 ore. Se passate le 72 non si è ricevuto niente, diverse spiegazioni sono possibili.

Per prima cosa, prima di farsi prendere dal panico bisogna assicurarsi di aver ben verificato le proprie e-mail. Bisogna in particolare pensare a dare un’occhiata alla cartella della spam o della posta indesiderata dato che, trattandosi di un mittente sconosciuto che, per di più, è situato all’estero, succede spesso che la risposta delle autorità statunitensi vi venga trasferita.

È inoltre possibile verificare che la propria domanda di ESTA sia stata correttamente presa in carico e, per farlo, la cosa più semplice è consultare il proprio estratto conto. Infatti, dato che la registrazione della domanda avviene dopo il pagamento online delle spese necessarie al trattamento e al trasferimento della pratica, la domanda può essere convalidata e trasmessa alle autorità statunitensi solo se le spese richieste sono state addebitate nel conto del richiedente. Se nel conto non appare nessun pagamento di importo corrispondente a quello richiesto per la domanda vuol dire che la domanda non è stata completata. Nella maggior parte dei casi ciò dipende da un problema intercorso al momento del pagamento. Bisogna quindi assicurarsi che il conto disponga di fondi sufficienti a saldare l’importo e che la banca non abbia bloccato l’utilizzo della carta per altri motivi. È anche possibile che sia stata involontariamente interrotta la procedura di pagamento. I pagamenti online tramite carta bancaria sono spesso molto securizzati e al momento della convalida del numero di carta si può essere reindirizzati verso un server della propria banca per verificare il pagamento inserendo, per esempio, un codice ricevuto per SMS. Di conseguenza, se, credendo di aver completato la procedura, la finestra del browser è stata chiusa in anticipo è molto probabile che il pagamento non sia stato confermato. È quindi necessario effettuare da capo la procedura di domanda verificando bene questi vari passaggi.

Nel caso in cui si constati che le spese sono state prelevate dal conto bancario, una possibile spiegazione al fatto di non aver ricevuto conferma dell’ESTA nei tempi previsti consiste in un errore nell’inserimento dell’indirizzo e-mail nel modulo di domanda. È quindi possibile che l’ESTA sia stata correttamente confermata ma su un indirizzo e-mail sbagliato. Se ci si trova in questa situazione, la cosa migliore è andare a verificare lo stato dell’ESTA recandosi direttamente nel sito delle autorità statunitensi. È possibile accedere alla propria pratica tramite il numero di passaporto ed alcune informazioni supplementari. Se si è pensato a prendere nota del numero di pratica si guadagna del tempo prezioso. Da notare che non c’è nessun bisogno di disporre della e-mail di conferma perché l’ESTA sia valida al momento del viaggio.

Infine, se non si trova nessuna spiegazione plausibile alla mancata ricezione della conferma dell’ESTA, si consiglia semplicemente di effettuare una nuova domanda online.

 

Come effettuare al più presto una domanda di Esta online per ottenere rapidamente una conferma?

Dopo aver detto tutto o quasi a proposito dei tempi necessari alla conferma dell’ESTA, passiamo agli aspetti pratici spiegando nel dettaglio come effettuare questa domanda di autorizzazione al viaggio online.

Per prima cosa, bisogna prendersi qualche istante in tranquillità per compilare la domanda. È bene fare attenzione a non essere disturbati durante la procedura per evitare di commettere degli errori che potrebbero comportare il rigetto della domanda. Bisogna anche munirsi del proprio numero di passaporto che verrà richiesto nel corso della compilazione del modulo, dato che l’ESTA verrà associata a tale passaporto.

A questo punto è necessario accedere al modulo di domanda di ESTA online che, andando nel sito di un fornitore come quello che raccomandiamo qui, è redatto in italiano. Il modulo di domanda deve essere compilato con la massima attenzione riportando delle informazioni personali come nome, cognome, data di nascita e indirizzo e-mail. Bisogna fare ben attenzione a che tali informazioni siano le stesse che figurano sul passaporto e sui documenti di viaggio.

È poi necessario rispondere ad una serie di domande finalizzate a valutare il diritto del richiedente ad entrare nel territorio statunitense in funzione delle regole stabilite dallo Stato e dal dispositivo stesso. Le domande possono riguardare la professione, la situazione familiare, lo stato di salute, la moralità e la situazione giudiziaria. Va da sé che bisogna rispondere con la massima onestà dato che le autorità statunitensi che studieranno la domanda possono facilmente verificarne la veridicità.

Una volta completato il modulo, è bene prendersi il tempo di verificare tutte le risposte fornite prima di convalidarlo. Si passa quindi al pagamento delle spese richieste tramite carta bancaria o altro sistema di pagamento elettronico.

A questo punto non resta altro da fare che attendere il ricevimento della conferma dell’ESTA tramite e-mail entro 72 ore dalla conferma del pagamento delle spese richieste.

Da notare che se si viaggia negli Stati Uniti in famiglia o tra amici esiste la possibilità di effettuare una domanda di ESTA di gruppo compilando lo stesso modulo per tutti i viaggiatori. In questo caso, bisogna ovviamente disporre di tutti gli elementi necessari per ciascuno dei viaggiatori.